Nuova realizzazione a Clusane


Richiedi appuntamento
Guarda il progetto
  
whatsApp
  
Richiedi informazioni
LE TERRAZZE
DI CLUSANE

Immobiliare Ronco srl e l’impresa San Martino Costruzioni srl presentano il loro nuovo progetto: un complesso residenziale all’avanguardia, moderno e rispettoso dell’ambiente in Via della Cava a Clusane di Iseo (BS).

Il lotto di progetto è sito nel Comune di Iseo, in località Clusane, affacciato sulla sponda meridionale del Sebino, a metà strada tra Bergamo e Brescia, dalle quali dista meno di 40 km. Questo comune è fortemente caratterizzato dalla presenza dello specchio d’acqua lombardo: la camminata lungolago, il porticciolo, le spiagge e la posizione donano una tranquillità ed un’aurea vacanziera anche a chi lo sceglie per abitarvi tutto l’anno. Il lotto, situato in Via della Cava, ha una posizione rialzata che consente una vista a 270° sullo splendido lago d’Iseo, ottimo punto di partenza sia per la vita mondana ed il divertimento che per lo shopping ed escursioni sulle vicine montagne.

Il progetto unico, in posizione introvabile e panoramica a 150 metri dal lago, si relaziona al contesto con unità abitative dalle ampie vetrate che affacciano su terrazze dalle ampie metrature.

8 unità abitative

Blocco B

4 unità abitative

Blocco A

Terrazze con
possibilità di
piscina privata
Posti auto coperti e cantine
Lago
1A
2A

VENDUTO

3A
4A

VENDUTO

1B
2B
3B
4B
5B
6B
7B
8B
Clicca sui per visualizzare le planimetrie. Le unità sono vendute
UNITÀ DISPONIBILI

1A
Trilocale livello 0
dettagli
3A
Attico
dettagli
1B
Trilocale livello 0
dettagli
2B
Trilocale livello 0
dettagli
3B
Attico
dettagli
4B
Attico
dettagli
5B
Attico
dettagli
6B
Attico
dettagli
7B
Super attico duplex
dettagli
8B
Super attico duplex
dettagli
Richiedi un appuntamento
GLI SCAVI

Il progetto si innesta su un terreno leggermente scosceso che segue quasi naturalmente i dislivelli tra un piano e l’altro. Al fine di garantire i posti auto coperti, ad ogni unità abitativa, sarà eseguito uno scavo di sbancamento a cielo aperto limitatamente alla zona interessata dall’intervento e reinterri successivi mirati a regolarizzare l’andamento del terreno ed a creare dei terrazzamenti destinati ad essere veri e propri giardini privati.

LA STRUTTURA

Per l’intervento verranno utilizzate le migliori tecniche costruttive compatibili con l’ambiente, anche con l’obbiettivo di elevare il comfort abitativo a livelli altissimi. I muri perimetrali e portanti, dei locali abitativi, verranno realizzati con pannelli in legno lamellare (X-lam), rivestiti con cappotto traspirante in lana di roccia e finitura esterna di aspetto fine ed omogeneo. Saranno rispettate quanto più fedelmente possibile le finiture rappresentate nei render progettuali.

I solai saranno in travetti in legno lamellare sbiancato per fondere in un’unica soluzione modernità e tradizione. Alcune parti verranno controsoffittate. Le terrazze, con funzionali pavimenti galleggianti, saranno scalate a coprire le unità sottostanti, con idoneo isolamento termoacustico, in modo da seguire armonicamente il pendio e creare privacy e viste incantevoli. Le tramezzature saranno realizzate in cartongesso doppialastra per faccia e lana minerale interna per garantire elevati livelli di finitura ed isolamento.

SCALE INTERNE

Il rivestimento delle scale interne - laddove previste - sarà realizzato in marmo di Botticino o altra tipologia di pietra naturale in base alla scelta della DL.

BAGNI

Pavimentazione e rivestimento dei bagni saranno realizzati in piastrelle smaltate di prima scelta oppure in gres-porcellanato di vari formati (altezza massima del rivestimento 200 cm), selezionate dalla DL e da scegliere presso il fornitore.

LAVANDERIA

Pavimentazione e rivestimento della lavanderia saranno realizzati in piastrelle smaltate di prima scelta (altezza massima del rivestimento, SOLO SU UNA PARETE, 200 cm), selezionate dalla DL e da scegliere presso il fornitore.

POSTI AUTO COPERTI E CANTINE

Posti auto su due livelli con pavimentazione in cemento al quarzo e cantine al rustico da personalizzare.

SCALE COMUNI

Il rivestimento dei corpi scala comuni sarà in pietra naturale a scelta della DL.

FINITURE MURALI INTERNE

È ESCLUSA la tinteggiatura interna, che sarà a carico dell’acquirente in modo da permettere la più ampia personalizzazione degli ambienti.



SOTTOFONDI

I sottofondi dei pavimenti verranno realizzati con calcestruzzo alleggerito (dimensione prevista in funzione della copertura degli impianti) con sovrastanti 4 cm per formazione di piano di posa a colla dei pavimenti.

BATTISCOPA ESTERNI

Saranno posati battiscopa in gres porcellanato sulle murature esterne laddove necessari, a discrezione della DL.

PAVIMENTAZIONI ESTERNE

Pavimentazione in gres porcellanato o simile, sia posato a colla che sopraelevato - a scelta della DL in funzione delle esigenze progettuali. Forma, zone di utilizzo e tipologia di posa saranno scelte dalla DL.



COMFORT
ABITATIVO


NOTA INTRODUTTIVA

I marchi e le aziende fornitrici indicate nel presente documento sono citati poiché indicano le caratteristiche dei materiali prescelti dalla società esecutrice delle opere. La Direzione Lavori, a suo insindacabile giudizio, potrà comunque provvedere a scelte diverse durante l’esecuzione dei lavori. In fase esecutiva e/o se ritenuto indispensabile, la società proprietaria ed il Direttore dei Lavori si riservano, eventualmente, di apportare alla presente descrizione ed ai disegni di progetto quelle variazioni o modifiche che ritenessero necessarie per motivi tecnici, funzionali, estetici o connessi alle procedure urbanistiche, purché le stesse non comportino la riduzione del valore tecnico e/o economico delle unità immobiliari.


CLIMATIZZAZIONE INVERNALE ED ESTIVA

Gli appartamenti saranno dotati di impianto di riscaldamento autonomo funzionante con pompa di calore ad alta efficienza, dimensionato secondo i calcoli redatti dal progettista in conformità a quanto disposto dalle norme vigenti.
La tipologia di impianto di riscaldamento, con predisposizione deumidificatore per eventuale impianto di raffrescamento, per la climatizzazione e produzione di acqua calda per uso sanitario è di ultima generazione. Si tratta di un sistema che si avvale di un’efficiente tecnologia di produzione del calore, mantenendo la temperatura delle abitazioni a livello ottimale. Si tratta inoltre di un sistema che limita i costi di esercizio e l’emissione di CO2 nell’atmosfera.

POMPA DI CALORE: produce acqua calda per il riscaldamento radiante a pavimento e per l’uso sanitario e sarà posata nell’apposito locale tecnico di ogni unità previsto dal progetto architettonico, secondo le indicazioni della DL. Grazie alla tecnologia Full DC Inverter, dotata cioè di circolatore, compressore e ventilatori DC Inverter, che modulano potenza e velocità in funzione delle reali esigenze, è capace di ottimizzare il funzionamento del compressore e dei ventilatori, raggiungendo la classe energetica A++ in riscaldamento e la classe energetica A per la produzione di acqua calda sanitaria, garantendo comfort e risparmio energetico.

Bassi livelli sonori sono assicurati da un elevato grado di insonorizzazione. Le unità abitative saranno dotate di deumidificatore, la pompa di CLIMATIZZAZIONE INVERNALE ED ESTIVA calore produce acqua refrigerata a circa 16°C per il raffrescamento estivo.

ACCUMULATORE: rappresenta una combinazione di accumulatore termico e scalda-acqua a flusso continuo. Il calore non viene in tal caso immagazzinato nell’acqua potabile, ma nel serbatoio e l’acqua sanitaria viene riscaldata istantaneamente tramite uno scambiatore di calore ad alte prestazioni in acciaio INOX, immerso nell’accumulatore, con i seguenti vantaggi:

efficiente risparmio di energia grazie al termoisolante in schiuma poliuretanica rigida; massima igiene, grazie alla separazione fra acqua del serbatoio ed acqua potabile; assenza di depositi, evitata la formazione di legionella.

RISCALDAMENTO A PAVIMENTO

L’impianto di riscaldamento a pavimento dovrà assicurare all’interno dell’abitazione una temperatura di +20°C, con una temperatura esterna di -7°C, secondo quanto previsto dalle Leggi n. 10/91, 192/05 e 311/06. Gli impianti di riscaldamento e raffrescamento a pavimento garantiscono un elevato comfort negli ambienti grazie ad una diffusione uniforme del calore, soprattutto per irraggiamento su tutta la superficie interessata: l’impianto, infatti, lavorando a bassa temperatura, evita malsani moti convettivi dell’aria, inoltre, con l’utilizzo di acqua refrigerata e di opportuni deumidificatori, diventa anche un impianto di climatizzazione estiva creando negli ambienti le naturali condizioni di benessere, come in una casa di montagna in una giornata estiva.

Il sistema di riscaldamento a pavimento a bassa temperatura è costituito da tubi annegati nel massetto del pavimento: la rete di serpentine è realizzata con un tubo in polietilene reticolato di altissima qualità, tale da garantire costanza delle caratteristiche nel tempo e impedire fenomeni di incrostazione e/o di corrosione.

La tubazione verrà posata su un pannello di polistirene espanso, stampato in idrorepellenza a cellule chiuse, di elevata resistenza meccanica, rivestito superficialmente con film plastico per maggiore resistenza alla deformazione da calpestio. La distribuzione dell’impianto verrà effettuata con il sistema a collettore che verrà posto in una apposita nicchia a parete.


TERMOREGOLAZIONE AMBIENTE

Ogni appartamento sarà dotato di n. 2 cronotermostati GECA EASY-H o similari, alimentati a batterie, con funzione estate-inverno per la gestione dell’impianto di riscaldamento, raffrescamento e deumidificazione. Deumidificatore previsto a soffitto secondo dimensionamento.


TERMOARREDO

I bagni saranno dotati di scaldasalviette in acciaio, verniciati con colore bianco RAL 9010 con alimantazione elettrico e termostato analogico.

IMPIANTO IDRO-SANITARIO

L’approvvigionamento idrico sarà assicurato dalla rete idrica comunale con contatore autonomo per ciascuna unità abitativa, posto su pubblica via su indicazione della DL e dell’Ente erogatore del servizio. La distribuzione dell’acqua sarà realizzata con tubo multi-strato (Pe-Al-Pe) pre-isolato e con collettori pre-assemblati in cassetta, con derivazioni per alimentazione acqua fredda e calda ai singoli apparecchi, dotati di valvole di intercettazione generale e di rubinetti di chiusura per ogni singolo apparecchio. Gli attacchi sanitari per ogni appartamento, in base al numero di bagni, consisteranno in:

» 1 cucina
» 1 o 2 lavabo
» 1 o 2 vaso
» 1 o 2 bidet
» 1 o 2 doccia
» 1 lavatrice
» 1 lavatoio
» 1 fontanella
» 1 irrigazione (solo se con giardino) Gli apparecchi sanitari saranno del tipo sospeso in porcellana vetrificata di colore bianco,
» linea TESI new, la rubinetteria sarà Newform Ergo o similare, cromata;
» i piatti doccia ULTRAFLAT ed il soffione STORM DESIGN.
» BAGNI
» n.1 VASO a sedere cacciata in porcellana color bianco di tipo sospeso completo di sedile con coperchio termo-indurente; materassino isolante; kit allacciamento Geberit;
» n.1 LAVABO in porcellana color bianco di tipo sospeso, completo di miscelatore, kit allacciamento idraulico;
» n.1 BIDET in porcellana color bianco di tipo sospeso, completo di miscelatore, kit allacciamento idraulico;
» n.1 PIATTO DOCCIA (dimen-sioni indicate a disegno) in porcellana color bianco, completo di miscelatore ad incasso, asta docciasaliscendi e kit di allacciamento idraulico.


VMC O COMPLETAMENTO

(Su richiesta)

Per raggiungere efficienze energetiche più elevate risulta utile abbattere le dispersioni per ventilazione per mezzo di un sistema meccanico controllato con recupero di calore ad alta efficienza, con sistemi che si integrano idealmente nei più evoluti indirizzi progettuali volti al risparmio energetico. Con la soluzione a “doppio flusso” l’aria di rinnovo viene filtrata e pre-trattata dal recuperatore statico in controcorrente, che permette un recupero gratuito del calore contenuto nell’aria viziata estratta, che andrebbe altrimenti disperso. Gli effetti benefici della Ventilazione Meccanica Controllata sono:
» rinnovare l’aria nell’ambiente;
» eliminare l’umidità ed i cattivi odori;
» assicurare igiene e comfort;
» prevenire la formazione di macchie e muffe;
» garantire un buon mantenimento di intonaci e tappezzerie;

isolare l’ambiente interno dai rumori esterni e dall’inquinamento atmosferico. L’aria viziata viene prelevata dagli ambienti più inquinati come bagni e cucine: prima di essere espulsa all’esterno, viene convogliata in uno scambiatore di calore dove pre-riscalda o pre-raffresca l’aria pulita prelevata dall’esterno. L’aria pulita di rinnovo viene introdotta attraverso i diffusori installati in locali di soggiorno o camere da letto. La predisposizione impianto VMC comprendente: tubo di distribuzione di diametro Φ40 mm interno, collocabile in qualsiasi massetto o parte divisoria, facile da posare e particolarmente vantaggioso nelle ristrutturazioni edili.

Inoltre è altamente flessibile, resistente alla compressione, con basse perdite di carico e completamente asettico; bocchette di immissione ed estrazione aria dalle dimensioni compatte che favoriscono un’installazione più rapida e semplice, dotata di griglia rivoluzionaria dal design minimale. L’armonia con l’arredo è garantita grazie alla possibilità di accostamento con le placche elettriche, oltre che con la tradizionale griglia forata in lamiera. In dimensioni standard scatola da incasso elettrica 503, con adattatore per i modelli placca più comuni; tubazione scarico condensa; plenum di distribuzione, insonorizzato e termoisolato, direttamente agganciato all’unità e progettato in modo che in fasi di installazione, venga fissato a muro con funzione di appoggio per la macchina, facilitandone l’ancoraggio alla parete. Per il completamento dell’impianto dovrà essere installata, a cura dell’acquirente, l’UNITÀ VENTILANTE CON RECUPERO DEL CALORE, che NON è compresa.

IMPIANTO ELETTRICO

L’impianto elettrico di ogni unità e delle parti comuni sarà realizzato secondo normativa vigente, completo di centraline e quadri elettrici necessari. l’impianto di illuminazione delle parti comuni sarà completo dei corpi illuminanti. Prese ed acccensioni modello BTCINO LIVING NOW (in fase di valutazione) o similare (frutti e placche) per ogni locale. Numerazione indicativa di prese ed accensioni per unità abitativa (quadrilocale):
» Cucina: n°8 prese, n°1 accensione, n° 1 punti luce;
» Soggiorno: n°8 prese, n°4 accensioni, n°2 punti luce;
» Disimpegno: n°1 presa, n°3 accensioni, n° 1 punti luce;
» Camera mat.: n° 4 prese, n°2 accensioni, n°1 punti luce;
» Camera sing.: n°2 prese, n°1 accensione, n°1 punti luce (per il n° di camere singole presenti nelle tavole);
» Bagno: n°2 prese, n°1 accensione, n°2 punti luce, n° 1 tirante di emergenza per doccia/ vasca;
» W.C. (se presente): n°2 prese, n°1 accensione, n°1 punti luce (o 2, in base alla dimensione); » lavanderia: n°1 presa, n°1 accensione, n°1 punto luce;
» Cantina (se presente): n°1 presa esterna, n°1 accensione, n°1 punto luce;
» Punti luce esterni: n°2;
» Prese telefono e TV: n°1 x ogni camera + n°1 zona giorno;
» Impianto Videocitofono: punto interno (esclusivo) ed esterno (in comune) e pulsante campanello esterno posto in vicinanza del portoncino d’ingresso, nel vano scala;
» Predisposizione impianto d’allarme. La serie BTcino Living Now è predisposta per permettere la gestione di “scenari” preimpostati relativamente alle prese ed accensioni tramite applicazioni da cellulare. L’impianto può essere gestito sia in modo tradizionale che smart (connesso). La connessione internet eventualmente necessaria è a cura e spese dell’acquirente.

IMPIANTO FOTOVOLTAICO

É prevista la realizzazione dell’impianto fotovoltaico (sulla copertura, in posizione già stabilita) da 2,5-3 kW (in base a pannello); escluse pratiche richieste, contributo ed allaccio.

ASCENSORE

A servizio del solo blocco “B” sarà installato un elevatore (ascensore a velocità ridotta) la cui manutenzione sarà a cura del “condominio”.


MASSICCIATE E SOTTOFONDI

Nella zona interessata da scivoli, marciapiedi e/o vialetti, verrà realizzata una massicciata con ghiaione e sovrastante massetto di calcestruzzo da cm 15 con interposta rete elettrosaldata con maglia da cm 20x20.

TUBAZIONI

Verranno predisposti raccordi per bagno e cucina in PVC termoresistente di idoneo diametro, completi di raccordi, sifoni, ispezioni speciali e torrini o tegola di areazione.

SISTEMAZIONI ESTERNE

Vista la straordinaria vicinanza al lago e la visibilità, l’intervento deve seguire le precise indicazioni dell’Autorizzazione Paesaggistica; per tale motivo sono previste recinzioni al lotto con muretti, rete plastificata e verde di schermatura perimetrale (siepi), salvo in alcuni punti da valutarsi a cura della DL. I parapetti delle terrazze sono previsti con muretto e ringhiera con disegno e finitura su indicazioni della DL.

ALLACCIAMENTI

Nelle opere esterne sono contemplate tutte le reti per il collegamento delle acque bianche e lorde e le relative tubazioni per l’allaccio alla rete elettrica, telecom ed acqua sino al filo esterno delle singole proprietà. Sono esclusi i costi di allaccio alle utenze. il terreno dei terrazzamenti/giardini sarà sistemato con mezzi meccanici. I giardini dovranno essere finiti a cura dell’acquirente.

SERRAMENTI ESTERNI

Sono previsti serramenti esterni in legno laccato bianco (o altro materiale a scelta del Costruttore sempre con finitura bianca), vetri con camera d’aria e secondo la normativa vigente, manigliere del tipo alluminio e/o cromato complete di ferramenta e serrature.

PORTONCINO D’INGRESSO

Fornitura e posa in opera di portoncino d’ingresso in legno massello.

PORTE INTERNE

Porte interne cieche in abete tamburate con finitura Avorio, complete di doppio zoccolino, il tutto verniciato al naturale, complete di manigliera e finiture in alluminio.

ZOCCOLINO

in legno verniciato lucido in tutti i locali residenziali.